la gratitudine

La visione olistica della paura

La condizione psicologica di paura è separata da ogni pericolo immediato, vero e concreto. Si presenta sotto varie forme: disagio, preoccupazione, ansia, nervosismo, tensione, terrore, fobia, ecc. Questo genere di paura psicologica è sempre di qualcosa che potrebbe accadere, non di qualcosa che sta accadendo ora. VOI siete nel momento presente, mentre la vostra mente è nel futuro. Questo crea un divario di ansia. Potete sempre fare fronte al momento presente, ma non potete fare fronte a qualcosa che è soltanto una proiezione della mente: non potete fare fronte al futuro. Ogni paura è riconducibile alla paura che l'ego ha della morte, dell'annullamento. Per esempio, anche una cosa apparentemente "normale" come il bisogno compulsivo di avere ragione in un litigio e dimostrare che l'altra persona ha torto (difendendo la posizione mentale con cui ci si è identificati) è dovuta alla paura della morte.

Se voi vi identificate con una posizione mentale, e volete avere ragione, il vostro ego minacciato, dall’annullamento, non può permettervi di avere torto.

COME GESTIRLA, con quali strategie?
Molte volte abbiamo molta difficoltà a liberarci di schemi mentali negativi, come le paura. Sappiamo che esse vengono create da sensi di colpa, traumi, rabbia, frustrazione e schemi mentali negativi che abbiamo appreso nel percorso di crescita. L’unico modo per risolvere La PAURA è QUELLO DI PASSARCI ATTRAVERSO. Cosa significa? La paura non può essere vinta in quanto si tratta di una forte concentrazione di energia e in quanto tale può solo essere trasformata, trasmutata. Per trasformare questa potente energia, occorre prima di tutto comprenderla. Una volta che avete rotto l'identificazione con la mente, il fatto di avere ragione o torto non fa alcuna differenza per il vostro senso del sé, per cui il bisogno fortemente compulsivo e inconsapevole di volere avere ragione, non esisterà più. FATE ATTENZIONE A OGNI SENSO DI DIFESA dentro di voi. Che cosa stiamo difendendo? Rendendo consapevole questo schema, essendone testimoni, eliminate la vostra identificazione con esso.

Cosa è importante fare per risolvere la paura? REALIZZATE PROFONDAMENTE CHE IL MOMENTO PRESENTE E’ TUTTO QUELLO CHE AVETE. Restare concentrati sul passato o sul futuro crea compulsività perché il passato ci fornisce un'identità e il futuro racchiude la promessa di salvezza, di appagamento sotto qualsiasi forma. Entrambi sono illusioni. Più siamo concentrati sul tempo (passato e futuro), più ci sfugge l'Adesso, la cosa più preziosa che esista.

Solo nel momento presente abbiamo la possibilità di intervenire per modificare il nostro pensiero. Noi esistiamo solo nel presente. La vita è adesso. Nel momento presente possiamo INIZIARE AD ASCOLTARE LA VOCE NELLA NOSTRA TESTA quanto più spesso possibile. Prestate particolare attenzione a eventuali schemi di pensiero ripetitivi, quei vecchi dischi di grammofono che vi suonano in testa forse da molti anni. Osservare IL NOSTRO PENSIERO» ascoltare la voce nella nostra testa ASCOLTARE SENZA GIUDICARE POICHE' IL GIUDICARE AVVIENE ATTRAVERSO LA MENTE per cui faremmo semplicemente rientrare la mente dalla porta di servizio.

Metodo semplice per gestire o risolvere la paura? Ne esistono moltissime a seconda anche del metodo di intervento utilizzato.

Il Primo passo: Capire da dove arriva la nostra paura.

Il secondo passo: è quello di accettare questo nostro momentaneo stato interiore.

Accettare la situazione, significa togliere energia, per cui essa viene notevolmente diminuita. La tecnica per dissolvere la paura è questa. Dopo i passa sopra descritti, ogni giorno per almeno mezzora (puntandovi la sveglia dopo trenta minuti), sdraiatevi, fate tre respiri profondi e iniziate a vivere la situazione che maggiormente vi terrorizza, visualizzatela, vivetela, anche con le emozioni. Cercate di vivere in pieno le paure che vi immobilizzano e non vi permettono di vivere la vostra vita in modo positivo. Dopo trenta minuti, al suono della sveglia, scatta lo STOP! Distoglietevi totalmente dalla situazione, alzatevi e dedicatevi alla vostra vita normalmente. Questa dinamica effettuata per 15 gg. ogni giorno allo stesso modo, vi permette di affrontare la paura e detraumatizzarla, cioè toglierle la carica emozionale negativa. Dopo i 15 gg. fate la stessa dinamica, ma non più per mezzora, bensi’ per 5 minuti 5 volte al di’. Mattina, mezzogiorno, primo pomeriggio, tardo pomeriggio e sera. La effettuate per altri 15 gg. Vi garantisco che al temine dei 30 gg, la vostra paura sarà completamente svanita.

Questa è una tecnica altamente scientifica per detraumatizzare gli stati emozionali negativi. La potete usare anche per la Rabbia, la frustrazione, la depressione, e ogni aspetto negativo che vi appartiene. Iniziate scrivendo su un foglio le vostra paure peggiori e affrontatele con questa dinamica, ogni giorno.

A TUTTI VOI BUONA PULIZIA INTERIORE!!!